Ⓒ 2015 IsoRivolta - Rivolta Engineering & Marketing Inc - All rights reserved | Privacy | Note Legali

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Google+ Icon
  • Grey YouTube Icon
  • Grey Instagram Icon

. . . .

· ISORIVOLTA VISION

Ora, con la IsoRivolta Vision Gran Turismo, Zagato chiude il cerchio e ci riporta a Milano, dove, subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, la categoria sportiva GT fu concepita, creata e promossa da quattro illustri personalità cittadine: il Conte Giovanni Lurani, i giornalisti Giovanni Canestrini e Corrado Filippini, e il gentleman driver Elio Zagato, padre di Andrea, l’attuale CEO di Zagato. La categoria GT era una classe intermedia che raccoglieva vetture a metà strada fra le berline Turismo di produzione e le barchette da competizione che partecipavano ai campionati internazionali. 

I modelli carrozzati Zagato - coupé aerodinamiche e leggere, che mietevano successi nelle corse, ma erano sufficientemente confortevoli da poter essere usate tutti i giorni - erano perfetti per la nuova categoria GT. Infatti, la monopolizzarono, vincendo a mani basse. 

La Zagato IsoRivolta Vision Gran Turismo è la realizzazione di un sogno ed è stata progettata per correre nel mondo virtuale di Gran Turismo Sport.

 

La Zagato IsoRivolta Vision Gran Turismo protagonista del video gioco è basata su un telaio specifico e su un gruppo motore/trasmissione Callaway. A trazione posteriore, monta un V8 doppio turbo da 6.2 litri, con una potenza di 997 cv e una velocità massima di 365 km/h. Grazie al peso di 1129 kg, accelera da 0 a 100 km/h in 2”7. Il cambio è automatico/sequenziale a dieci rapporti.

1/3